La CLASSE 1937 - lucioaliba37novara

Vai ai contenuti

La CLASSE 1937

Il " 37 di NOVARA


            La  nascita  del  " 37 "


Era dicembre, nebbia e freddo. Incontrai Stefano presso l' edicola di Largo Costituente, lì tra il
Barlocchi e la Posta. Non dimenticherò mai quel breve dialogo.  Ci conoscevamo da sempre,
anche se non eravamo mai stati compagni di scuola. Negli ultimi anni le strade e l' impegno
del lavoro ci avevano allontanati, anche se la nostra era sempre stata un' amicizia spontanea,  incancellabile.
Era la fine del 1966 e Stefano richiamò la mia attenzione sui trentanni che avremmo compiuto
nell' anno nuovo. Con la sua franchezza mi disse fermamente che si dovevano riunire tanti
amici persi di vista e si dovevano conoscere i coscritti mai incontrati.    
Immediato accordo e riunione a casa mia per il 4 gennaio del 1967.
Piero Crdinali, Silvio Maffei, Renato Panagini, Pier Giuseppe Parzini, Stefano ed io divenimmo
di fatto, così, i " fondatori " .
Bevemmo molto quella sera ed anche nelle prime ore del mattino seguente. Eravamo felici,
entusiasti per quella iniziativa di fraternità che ci pareva impossibile di non aver ideato prima.
Il " comitato " ottenne dal Municipio un elenco di coscrittti e ciascuno portò l' idea della classe
a conoscenza di altri.
Due nuovi incontri sempre con abbondanti libagioni, e la partecipazione arrivò ad un quarantina
di presenti impegnati.
Ormai l' idea della classe aveva trovato il giusto terreno.  
  

                                                                 Alfredino
    
Torna ai contenuti